BIO

Marco Trabucco
bassista, contrabbassista, compositore

Contrabbassista e bassista elettrico, è dotato di un tocco delicato e melodico.
Si laurea a pieni voti presso il conservatorio “G.Tartini” di Trieste (Triennio Superiore Sperimentale di I livello Basso Elettrico Jazz), in Tecniche artistiche e dello spettacolo (Università Ca’ Foscari , diploma di laurea) e consegue presso il Conservatorio A. Stefani il Biennio Specialistico di Contrabbasso Jazz.

Ha approfondito i suoi studi frequentando masterclass e seminari di alto livello come:
– “Sviluppo del senso ritmico” (tenuta dal M° Bjorn Meyer – 2010);
– “Masterclass di strumenti a percussione” (tenuta dal M° Jarrod Cagwin – 2010);
– “Tecniche e strategie per un controllo ritmico complesso” (tenuta dal M° Jarrod Cagwin – 2011);
– “Masterclass di pianoforte jazz” (tenuta dal M° Keith Tippett – 2010);
– “Masterclass di improvvisazione avanzata” (tenuta da Stefano Battaglia, Salvatore Maiore, Roberto Dani        2017)

Ed ha partecipato a numerose lezioni tenute da musicisti di fama internazionale (Klaus Gesing, Norma Winstone,
Giovanni Maier, Paolino Dalla Porta, Stefano Battaglia, Roberto Dani, Curtis Lunday, Dennis Chambers,
Salvatore Maiore, ecc..).

Nel 2010 vince il primo premio nella sezione jazz al concorso internazionale “giovani musicisti” e inizia con il fratello Max il progetto “Trabucco Bros” che li vedrà produrre il primo disco dal titolo “Open/Close” (Blue Serge Records). L’anno successivo prosegue il progetto “Trabucco Bros” con una seconda pubblicazione per Caligola Records: “Orchestra”. Nel 2012 vince il “Blow in to the nightfly” jazz contest di Lignano Sabbiadoro e incide per “Ultra Sound Records” il disco “Ma.Mi.Ma.Quartet”. Nel 2013 viene selezionato per il “Berklee Award Group” (ensemble composto dai migliori studenti selezionati ai corsi Berklee / Umbria Jazz ) e firma un nuovo contratto discografico con “Abeat Records”, casa discografica che gli permetterà di pubblicare l’ album “Making Friends” con la speciale partecipazione di Klaus Gesing al sax soprano e al clarinetto basso. Nel 2015 pubblica “Oirquartett” con il quale vince il premio come “miglior opera prima” al concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” di Piacenza. Nel 2016 viene selezionato da Veneto Jazz come “giovane talento del jazz italiano ” per aprire il concerto di Stefano Bollani e pubblica il primo lavoro da leader dal titolo “A Long Trip / With You“ ottenendo ottime recensioni dalla critica del settore.

La biografia di Marco Trabucco fa parte del libro di Flavio Caprera: “Dizionario del jazz italiano” edito da Feltrinelli.

STUDI:

. Biennio specialistico – Conservatorio A. Stefani (Biennio specialistico di contrabbasso jazz)
. Diploma di Laurea – Conservatorio G. Tartini (Triennio Superiore Sperimentale di I livello basso elettrico jazz)
. Diploma di Laurea – Università Ca’ Foscari (Tecniche artistiche e dello spettacolo)

RICONOSCIMENTI:

. I° premio nella sezione jazz al concorso internazionale “giovani musicisti
. I° premio al “Blow in to the nightfly” jazz contest
. I° premio nella sezione “miglior opera prima” al concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” con il disco “OIRQUARTETT”
Berklee Umbria Jazz Award
. La biografia di Marco Trabucco fa parte del libro di Flavio Caprera: “Dizionario del jazz italiano” edito da Feltrinelli.


 

MARCO TRABUCCO (Mestre, 1985; bass guitar, acoustic bass guitar, double bass)

Double bass and electric bass player gifted with a delicate and melodic touch, Marco Trabucco graduated with honours from the Tartini Conservatoire in Trieste, studying with Maestro Glauco Venier and specialising in jazz music. He also ventured into other genres such as blues, gospel, funky and rock, while engaging in an intense jazz performing activity with leading groups and ensembles. In 2011 he undertook the study of the double bass with Curtis Lundy and Mark Abrams. In 2014 he enrolled in the two year postgraduate jazz diploma at the Steffani Conservatoire in Castelfranco, where he furthered his study of the double bass under the guidance of Salvatore Maiore. With his drummer brother Max, he founded the Trabucco Bros, a project that produced the cd Orchestra, an outstanding showcase of their personal take on jazz; and the equally interesting Oirtrio ensemble, including the guest performance of German jazz wind player Klaus Gesing.
He completed his education with a degree in Artistic and Performing Techniques from the University of Ca’ Foscari in Venice.

(from “Il dizionario del jazz italiano” – F. Caprera, Universale Economia Saggi Feltrinelli)

 

 

download bio – pdf